L’assessore: un biglietto per salvare le ville medicee – Articolo del 23 Nov 2017 di Irene Roberti Vittory sul Corriere Fiorentino

L’assessore al Turismo Anna Paola Concia ha visitato, ieri mattina, le due ville medicee di Sesto, Villa Petraia e Villa Reale, accompagnata dal vicecapogruppo del Pd Francesca Paolieri e dal direttore dei due siti Marco Mozzo. Il sopralluogo è stato organizzato per studiare soluzioni e servizi adeguati per i turisti, che raramente arrivano in questi luoghi. Era stato il Corriere Fiorentino, lo scorso 3 novembre, a segnalare in un reportage lo stato di trascuratezza delle ville, dal 2013 patrimonio Unesco, e la necessità di intervenire per delocalizzare i flussi e contrastare il turismo mordi e fuggi, concentrato nel capoluogo toscano. Molto poco frequentate, soprattutto dai turisti stranieri che a malapena le conoscono, queste meraviglie «dimenticate» (e curate con costanza solo da associazioni come gli Angeli del Bello e gli Amici delle Ville Medicee) presentano da tempo delle criticità: nel giardino cinquecentesco di Villa Reale, ad esempio, la Grotta degli Animali — opera del Tribolo — è rivestita da ponteggi da sei anni. Non va meglio alla Petraia, dove la grande vasca situata all’ingresso è quasi vuota perché ha bisogno di lavori di impermeabilizzazione per i quali mancano soldi. Ma a mancare sono anche aree di sosta per i pullman, strutture alberghiere e collegamenti con Firenze, raggiungibile solo con due linee urbane di autobus. Il paradosso, in tutto ciò, è che in nessuno dei due siti si paga un biglietto d’ingresso. E su quest’ultimo tema l’assessore al turismo, che si è detta «meravigliata dal fatto che per visitare musei così belli non si paghi il biglietto. Il pagamento di un ticket potrebbe aiutare la manutenzione e a costruire servizi turistici mirati». Concia ha poi aggiunto che chiederà «un incontro istituzionale fra Mibact, la vicepresidente della Regione Monica Barni e il direttore dei musei per risolvere insieme i problemi che ostacolano la fruizione diffusa delle Ville da parte dei turisti».

di Irene Roberti Vittory

Turismo, Concia al lavoro per delocalizzare i flussi

Su iniziativa degli Amici delle Ville Medicee e grazie all’impegno della nostra amica Francesca Paolieri ieri si è tenuto presso la Villa Castello e la Villa della Petraia il sopralluogo dell’Assessora Concia.
Citiamo dall’ufficio stampa del Comune di Firenze:
 Sopralluogo dell’assessora alle ville Medicee: “Primo step migliorare i collegamenti”

Sopralluogo dell’assessora al turismo Anna Paola Concia oggi a due ville medicee di Firenze, Villa Castello e Villa Petraia, patrimonio dell’Unesco e gioielli culturali fiorentini che si trovano fuori dal centro storico della città e quindi dalle rotte più frequentate dai turisti. L’assessora, insieme alla vicecapogruppo del Pd Francesca Paolieri e al direttore di questi musei Marco Mozzo, ha fatto un lungo sopralluogo per cercare soluzioni e nuovi servizi per attrarre i turisti verso questi luoghi. “Chiederò un incontro istituzionale fra Mibact, la vicepresidente della Regione Monica Barni e il direttore dei musei per risolvere insieme i problemi che ostacolano la fruizione diffusa delle Ville da parte dei turisti” detto l’assessora Concia, che ha aggiunto: “Sono meravigliata dal fatto che per visitare musei così belli non si paghi il biglietto. Il pagamento di un ticket potrebbe aiutare la manutenzione e a costruire servizi turistici mirati”

 

Grande successo per l’evento serale presso la Villa della Petraia – Sold Out posti prenotabili

Carissimi soci e Amici,

in relazione all’evento di Sabato 23 settembre 2017 in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017 siamo a comunicarvi che, a soli 3 giorni dall’apertura delle prenotazioni telefoniche, i posti riservabili per lo spettacolo teatrale sono esauriti.

 

Ci scusiamo per coloro che non potranno partecipare alla serata, ma tali limitazioni sono state concordate con La Compagnia delle Seggiole e con il Polo Museale, al fine di rendere agevole la visione dello spettacolo e la successiva visita in notturna degli interni della villa (da sempre limitati a piccoli gruppi per ragioni di sicurezza)

 

La Villa medicea della Petraia svolgerà comunque il proprio orario normale di apertura dalle 8.30 alle 17.30 (chiusura dei cancelli del giardino), per poi riaprire alle 19.00 in occasione dello spettacolo serale con la Compagnia delle Seggiole.

 

E’ prevista la possibilità, per chi non desidera assistere allo spettacolo, di effettuare una visita alla Villa alle 19.30.

 

Durante il giorno, la Villa sarà visitabile con approfondimenti sulla storia del ciclo delle lunette di Giusto Utens (in relazione al tema della giornata dedicato alla Natura e al Paesaggio) e sono previste 3 visite guidate al giardino. La prima alle 10.00 e le altre due nel pomeriggio alle 16.00 e alle 17.00.